In Team, Trail 2018

Michela Aimo al 4° MARCO OLMO DESERT TRAINING

La prima settimana di marzo ha visto prendere vita la quarta edizione del Marco Olmo Desert Training.

Il mitico campione dell’ultra trail con all’attivo due vittorie all’UTMB, che vanta ventidue partecipazioni alla Marathon des Sables e moltissimi piazzamenti a competizioni in tutto il mondo, ha vestito i panni del “professore”, insegnando tecniche, segreti e trucchi sul come affrontare al meglio preparazione e gare nel deserto. Tutte le mattine dedicate alla corsa tra piste, sentieri e tanta sabbia, per un totale di oltre 110 km.

Teatro di questo training il magnifico e maestoso Erg El Chebby, un angolo del deserto marocchino nei pressi di Merzouga tra i più affascinanti al mondo, conosciuto e famoso per le sue altissime dune che arrivano a superare anche i 300 metri di altezza.

La location di questa edizione un tipico riad berbero situato ai piedi delle dune dell’erg, gestito impeccabilmente da una famiglia berbera abitante il deserto da generazioni. Una vera e propria piccola kasbah, stradine, piccoli viali, camere tipiche con letti in stile berbero e una cucina con piatti tipici marocchini giudicati da tutti i partecipanti di alta qualità.

Con Marco Olmo in questa utile e riuscita settimana, a completamento del training l’organizzazione tutta cuneese capitanata da Alberto Rovera responsabile della Scuola Italiana Outdoor, ha voluto affiancare lezioni di preparazione atletica e mentale, lezioni sulla corretta alimentazione e nozioni sull’orientamento per arrivare ad offrire uno stage a 360° a tutti gli atleti desiderosi di avvicinarsi alle corse nel deserto con il prezioso supporto del Dottor Lanzillotta Lorenzo.

Le nozioni sulla navigazione e sull’orientamento sono invece state curate da un altro cuneese, Giacomo Ferri forte delle sue innumerevoli esperienze come pilota di rally raid e per essere ormai da 16 anni residente proprio a Merzouga, dove accompagna viaggi e spedizioni desertiche.

Questa edizione è stata altresì caratterizzata dalla partecipazione di un gruppo di nordic walkers che come i runners affrontavano i magnifici percorsi tra dune, piste e “oued”, i tipici letti secchi di fiumi.

A chiusura dello stage, domenica 11 marzo, non poteva mancare la possibilità di mettere in pratica gli insegnamenti ricevuti con la partecipazione al “Trail du Soleil Marathon de Merzouga” una gara interamente su sabbia di 16 o 35 chilometri con il superamento delle alte dune dell’Erg el Chebby. La gara, organizzata da una società marocchina, metteva si a dura prova i partecipanti ma regalava agli stessi magnifici, unici ed indimenticabili scorci. Per la cronaca la gara veniva dominata dai fortissimi atleti marocchini tra i quali lo specialista Rachid El Morabity.

Tra gli atleti partecipanti al MODT si mettevano in luce Ita Marzotto e Cristiana Lo Nigro rispettivamente seconda e terza nella distanza lunga, la cuneese Cristina Frontespezi seconda assoluta nella distanza corta oltre alla monregalese del Team Marguareis Michela Aimo che chiudeva la distanza lunga in 6^ posizione assoluta femminile.

Già in cantiere l’edizione 2019 che si terrà dal 3 al 10 marzo, scoprirete tutto sul sito www.marcoolmodeserttraining.it

Share Tweet Pin It +1

You may also like

Team Marguareis al Maremontana

Posted on marzo 31, 2018

Previous PostIl Team Marguareis vince a Finalborgo
Next PostSantander la mezza di Torino: Personal Best per il nostro atleta Andrea Comino

No Comments

Leave a Reply